La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 43.669,24

VANGA

La vanga è l’attrezzo che si usa in agricoltura per smuovere il terreno: per dissodarlo, cioè renderlo adatto a ricevere le sementi. Metaforicamente, un’azione che ben rappresenta ciò che si propone di fare il progetto VANGA Vicenza per l’Ambiente. Nuove Generazioni in Azione, con i suoi strumenti pedagogici e i suoi semi di futuro: un progetto di rete per l’educazione e l’empowerment ambientale delle giovani generazioni (3-20 anni) attraverso strumenti pedagogici innovativi – esperienziali, partecipativi e creativi – differenziati per fascia d’età, e l’uso delle arti e dei linguaggi performativi come modalità privilegiata di coinvolgimento e partecipazione.

VANGA Vicenza per l’Ambiente. Nuove generazioni in Azione è un progetto realizzato grazie al sostegno della Fondazione Cariverona nell’ambito del bando FORMAT (FORMazione e AmbienTe) 2022, inserito nell’Obiettivo Strategico 1. Protezione, Cura dell’Ambiente e Valorizzazione dei Territori, e finalizzato a sostenere percorsi strutturati di sensibilizzazione ed educazione ambientale rivolti alle giovani e giovanissime generazioni.

Eventi

notizie

Approfondisci

Il progetto si sviluppa su due assi: l’integrazione dell’educazione scolastica e l’attivazione giovanile, intervenendo sia nelle scuole, dall’infanzia alle superiori, che con attività estive, interattive ed esperienziali. La nostra metodologia si basa un approccio pedagogico che integra 3 dimensioni dell’essere umano: cognitiva (mente), esperienziale (corpo) e creativa (emozioni). Focus del progetto sarà la riconnessione tra città e campagna sulla scorta del pensiero agroecologico, coinvolgendo, e mettendo in relazione tra loro, paesaggio e biodiversità, cibo, cambiamento climatico, risorse energetiche, produzione e consumo responsabili, qualità della vita sulla terra e nell’acqua.

OBIETTIVI

  1. L’alfabetizzazione ambientale di bambini, ragazzi e giovani, migliorando sia la loro conoscenza scientifica, che quella delle
    connessioni pratiche tra i comportamenti quotidiani e l’ambiente.
  2. La loro partecipazione attiva alla tutela ambientale, in una visione glocal e in una dimensione collettiva.
  3. La riduzione del fenomeno dell’eco-ansia diffuso tra le giovani generazioni, rendendo i giovani in grado di interpretare i problemi ambientali e immaginare possibili risposte.
  4. Il miglioramento dell’offerta formativa delle scuole in materia di educazione ambientale, supportando la formazione di educatori e insegnanti e fornendo loro strumenti pedagogici innovativi da utilizzare all’interno dei curricula didattici.
  5. L’integrazione dell’offerta formativa delle scuole in materia di educazione ambientale, con particolare riferimento alla dimensione esperienziale e partecipativa al di fuori dell’ambiente scolastico, nel quadro di una sinergia tra enti territoriali e scuole.
  6. Lo sviluppo del contesto (genitori, famiglie, educatori, adulti in genere) per creare un ambiente più consapevole e sensibile rispetto ai temi dello sviluppo sostenibile e della tutela ambientale, quindi più favorevole all’educazione e allo sviluppo delle nuove generazioni.

PERIODO

Data di inizio: 04.02.2022
Data di fine: 31.12.2023

BUDGET

Budget totale di progetto: € 107.000,00
Contributo di Fondazione Cariverona: € 80.000,00

AZIONI

Azione 1 – PILOTA

Tra febbraio e maggio 2022, è stata realizzata la sperimentazione di due diverse attività educative creative-partecipative ed esperienziali, come pilota per le azioni successive:

  • Un laboratorio educativo-esperienziale-creativo realizzato con la classe 4a BSC del Liceo Quadri di Vicenza, con la creazione collettiva di un itinerario teatrale sui temi dell’agroecologia e restituzione finale per la scuola.
  • La presentazione di questa attività al festival online “The Nature of Cities” con una sessione sulle pratiche performative partecipative di rigenerazione urbana e il video-racconto delle attività laboratoriali svolte.

Azione 2 – ATTIVAZIONE

Tra giugno e novembre 2022, è stata realizzata la fase di attivazione dei destinatari e del contesto, con il coinvolgimento dei destinatari primari (bambini, ragazzi, giovani) e
secondari (famiglie, pubblico generico) attraverso itinerari teatrali performativi, multimediali e interattivi tra città e campagna, a piedi, in bicicletta e in packraft sul fiume, con il contributo di esperti su temi specifici:

  • Una tavola rotonda, dedicata a ragazzi e giovani, insegnanti, educatori e genitori sui temi dell’educazione ambientale
  • Un’esperienza teatrale educativa sulle tematiche ambientali, dedicata ai bambini dai 6 agli 11 anni
  • Itinerari multimediali Silent Play nell’area rurale di Carpaneda e in packraft sul fiume Retrone
  • Una giornata di presentazione pubblica del progetto con attività educative, giochi a tema e laboratori

Azione 3 – SVILUPPO

Tra settembre 2022 e maggio 2023 si svilupperanno dei percorsi strutturati di educazione ambientale con gruppi di bambini, ragazzi e giovani nelle scuole di ogni ordine e grado (scuole dell’infanzia, primarie, medie, superiori) che includeranno:

  • attivazione del percorso tramite un gioco teatrale interattivo multimediale.
  • Laboratori di approfondimento con gli esperti.
  • Uscite e laboratori pratici di restauro ecologico partecipato nelle aree verdi urbane e rurali periurbane.
  • Laboratori di creazione collettiva con gli artisti.
  • Laboratorio per la raccolta di feedback “La città che vorrei: ricognizione sui desideri delle giovani generazioni”

Le attività saranno progettate sui bisogni specifici delle diverse età evolutive, utilizzando linguaggi e strumenti diversificati. L’azione consentirà infine la modellizzazione di questi percorsi in di una serie di format di intervento diversificati, modulari e replicabili.

Azione 4 – RESTITUZIONE E MOLTIPLICAZIONE

Infine, tra maggio e novembre 2023 si realizzerà la fase di restituzione dei risultati delle azioni precedenti (format laboratoriali ed esperienziali, output creativi e di restauro
ecologico) a tutti i bambini, ragazzi e giovani della città, e alla cittadinanza. Si svilupperà inoltre la loro applicazione come strumenti educativi esperienziali-creativi in contesti di animazione socio-culturale inclusivi, sia urbani che rurali periurbani:

  • Presentazione degli esiti performativi realizzati con le scuole superiori.
  • Centri estivi eco-teatrali per bambini, ragazzi e giovani.
  • Cineteatro Boscaglia a Carpaneda: teatro e proiezioni a tema ambientale per le giovani generazioni, laboratori pratici e ospiti speciali, per restituire alla cittadinanza gli interventi di restauro ecologico partecipato
  • Festival dell’Ecologia integrale al Teatro Astra, che includerà: il debutto di uno spettacolo innovativo per l’educazione ambientale (6-10 anni) realizzato attraverso l’azione; un evento Educational per insegnanti e genitori; la presentazione di un Educational Pack con materiali pedagogici digitali e interattivi; la presentazione della Comunità di Interesse costruita.

partner

VANGA community

Unisciti anche tu alla Comunità di Interesse di VANGA! Rimani aggiornato sulle attività di progetto, contribuisci al suo sviluppo, o proponici nuove idee da realizzare insieme.

Sei un/a singolo/a cittadino, interessato/a ai temi del progetto? Clicca qui (in costruzione)
Sei un’associazione, un’istituzione locale, un’organizzazione o un’azienda? Clicca qui (in costruzione)

Ad oggi, fanno parte della VANGA Community: