“Nunc” della compagnia BRAT è all’Astra di Vicenza: lo spettacolo vincitore del Premio Scenario Infanzia 2022 chiude la rassegna “Famiglie a teatro”

L’ultimo appuntamento della rassegna domenicale dedicata ai più piccoli, curata dal Centro di Produzione Teatrale La Piccionaia per il Comune di Vicenza, è una proposta consigliata per spettatori dai sei anni.

In scena anche lunedì e martedì per le classi della scuola primaria e secondaria di primo grado nell’ambito della programmazione ideata per gli istituti del territorio.

(Vicenza, 19.03.2024)

Nunc significa ora. Un avverbio e un manifesto per le assurde creature mute, incapaci di vivere al di là del proprio naso, protagoniste dello spettacolo vincitore del Premio Scenario Infanzia 2022 che chiude la rassegna Famiglie a teatro, domenica 24 marzo, alle 17, all’Astra di Vicenza. L’appuntamento nel cartellone curato dal Centro di Produzione Teatrale La Piccionaia per il Comune di Vicenza con il sostegno del Ministero della cultura e della Regione del Veneto, di Banca del Veneto Centrale e Farmacia Centrale Valeri e la collaborazione tecnica di Nardi Out Door, in replica lunedì 25 e martedì 26 marzo alle 9.30 per le classi della scuola primari a e secondaria di primo livello nell’ambito della programmazione ideata con e per gli istituti del territorio Teatro Astra – Teatro Scuola, fa vedere che tutti noi, come le creature sul palco, non possiamo che vivere il presente. Tuttavia, forse, in questi tempi, vivere il qui e ora non è sinonimo di felicità ma di egoismo, di mancanza di proiezione verso un futuro sostenibile. Forse vivere soltanto nell’istante significa non ragionare sulle conseguenze e, soprattutto, essere incastrati nel presente, senza riuscire a vedere oltre, con l’effetto di non imparare dai propri errori: tutte le azioni di oggi, infatti, riverberano su ciò che sarà domani, dalla più piccola alla più grande.

In scena, con la regia di Claudio Colombo, Agata Garbuio, Claudia Manuelli, Irene Silvestri e Paolo Tosin. La produzione di Teatro Metastasio di Prato vede il sostegno di L’arboreto – Teatro Dimora | La Corte Ospitale – Centro di Residenza Emilia-Romagna: “È il frutto di un lavoro di gruppo fondato sulla scrittura di scena collettiva a favore di un’autorialità condivisa e di un continuo scambio di idee”, spiega la compagnia BRAT nella scheda artistica. “Il confronto tra noi è partito da stimoli profondamente radicati in ciascun componente del gruppo. Ci siamo interrogati su come l’alimentazione umana abbia influito sulla natura, nel corso della storia fino ad oggi. Ci siamo chiesti se siamo in un momento di non ritorno, in cui il progresso ci ha portato alla distruzione e allo spreco fino ad arrivare ad un collasso. Siamo ancora in tempo per cambiare le cose?”.

Lo spettacolo vincitore del Premio Scenario Infanzia 2022
“Uno squarcio che si apre su un mondo parallelo contemporaneamente primitivo e postumo”, scrive la giuria del Premio Scenario Infanzia nella motivazione per l’assegnazione del prestigioso riconoscimento. “Il tema viscerale della fame diventa racconto materico di una dimensione aliena ma familiare che raccoglie il pubblico di ogni età. La naturale lentezza dell’agricoltura e la velocità della produzione industriale sono motori narrativi che coinvolgono la sensorialità dello spettatore chiamato a vedere, gustare, annusare, toccare e ascoltare in un rito senza tempo. Nunc è una stratificazione di linguaggi messi in campo con consapevolezza da un collettivo affiatato di artisti artigiani che ci interroga sulle conseguenze che le nostre azioni innescano nella storia. L’assenza della parola e la presenza di una drammaturgia complessa, che investe suono, spazio maschere e oggetti, precipita un seme poetico nelle radici della tradizione e germoglia in un esito inedito che diverte senza consolare”.

La compagnia BRAT
BRAT è una compagnia teatrale professionale fondata nel 2015 in Friuli Venezia Giulia. Si dedica alla promozione e diffusione del teatro attraverso la produzione di spettacoli, maschere, burattini e attraverso la formazione e la ricerca, attività che si integrano fra loro, legate da un’idea comune: un teatro popolare, inteso come specchio critico della realtà, come fatto culturale e come mezzo per valorizzare l’essere umano. Un teatro che ha radici nel rito e nella festa, basato sulla condivisione e sul dialogo costante con il pubblico, e sul concetto di artigianato artistico in cui arte e mestiere si incontrano.

La rassegna Famiglie a Teatro 2023/2024
L’illustrazione Sognando le stelle di Laura Galeazzo – vincitrice di /e.mò.ti.con/ illustra l’emozione 2023 è l’immagine scelta per rappresentare la 43esima edizione della rassegna Famiglie a Teatro che fino al 24 marzo vede in cartellone altri sei spettacoli in abbonamento, per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni. In scena al Teatro Astra di Vicenza le proposte delle migliori compagnie di professionisti a livello nazionale. Fiabe contemporanee, viaggi avventurosi e teatro di figura si alternano fra narrazione, danza, tecnologie, comicità e teatro d’attore in un programma denso e diversificato.

La rassegna domenicale, che vede sempre più famiglie affezionate con un numero di abbonamenti in crescita, propone spettacoli di teatro d’attore, teatro di figura e d’ombre, teatro musicale, videoproiezioni, danza. L’appuntamento del 24 marzo con Nunc della compagnia BRAT chiude la stagione 2023/2024.

Biglietti

Biglietti
I biglietti sono in vendita al costo di 6,50 euro per l’intero, 5,50 euro per il ridotto e 5 euro per i bambini (sotto i 14 anni). E con porta il nonno a teatro, un nonno e due nipoti entrano a teatro a 10 euro.

informazioni per il pubblico

Ufficio Teatro Astra – Contrà Barche 55 (Vicenza) – telefono 0444 323725 – info@teatroastra.itwww.teatroastra.it

A disposizione del pubblico, dalle ore 16, il parcheggio del Circolo Tennis Palladio 98. Il parcheggio ha capienza limitata: si consiglia di arrivare in anticipo.

Per verificare la disponibilità di parcheggi limitrofi, consultare il sito https://vicenzaparcheggi.it.

Ufficio Stampa

Elena Guzzonato
La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale
+39 333 2402715 – elena.guzzonato@piccionaia.org

materiali

Immagini