La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 43.669,24

Nicola Borghesi approda al Giardino dell’Astra per Terrestri d’estate con il reportage teatrale “Gli altri”

Lo spettacolo in scena mercoledì 13 luglio a Vicenza è il nuovo lavoro con il quale l’attore, regista, drammaturgo e direttore artistico per la compagnia di Bologna torna all’Astra dopo l’acclamato Giardino dei Ciliegi.

L’indagine di Kepler-452 è anche una performance video-acustica, una nuova tappa del percorso di inchiesta sociale che porta a capire meglio chi sono gli hater, odiatori di professione.

(Vicenza, 12.07.2022) Un’indagine sui “nuovissimi mostri”, ovvero coloro che, nascondendosi dietro lo schermo di un computer, deridono e insultano, fomentano l’odio sul web. É questo il nuovo spettacolo di Nicola Borghesi che, dopo l’acclamato Giardino dei Ciliegi, torna all’Astra di Vicenza mercoledì 13 luglio alle 21.30 per una nuova tappa del suo percorso di inchiesta sociale realizzata attraverso il teatro. Gli altri, infatti, è il reportage teatrale, anche performance video-acustica, con la produzione di Kepler-452 che vede in scena l’attore, regista, drammaturgo e direttore artistico per la compagnia con sede a Bologna della quale è anche fondatore.

Chi sono gli Altri? Lo spettacolo con la drammaturgia di Riccardo Tabilio parte da quella che pare una verità evidente: coloro che tipicamente sono percepiti come altri (stranieri, senzatetto, persone LGBT+) non devono essere considerati una minaccia. L’Indagine sui nuovissimi mostri ci mostra come va consolidandosi intorno un’altra specie di Altri. La parola con cui ci siamo abituati a chiamarli, che ha il sapore di un mestiere: gli Hater. Odiatori di professione. Tutti li abbiamo presenti, anche se forse non fanno parte della nostra bolla. I loro profili hanno un aspetto straniante: persone comuni che, tra foto di vacanze e di animali, alimentano roghi virtuali. “Questi Altri, molto spesso, almeno sui loro profili social, sono diversi da come li avresti immaginati”, spiega la compagnia nella scheda dello spettacolo che ha il patrocinio di Amnesty International. “Sono mamme a dieta, amanti appassionati dei cani, diciottenni che fanno serata, genitori premurosi, umoristi triviali, lavoratori spaventati. Difficile trovare un profilo comune. E allora: chi sono questi Altri? Chi c’è dietro quel commento razzista irripetibile? Che esseri umani si nascondono dietro quei profili? Perché scrivono quelle cose, perché le pensano? Le pensano davvero? Si identificano con quello che scrivono? Se è vero, come è vero, che ogni effetto è originato da una causa, da dove viene tutto questo odio? Cosa ce ne facciamo?”

L’evento è il terzo appuntamento della rassegna serale al Giardino del Teatro Astra nell’ambito del Festival Terrestri d’estate curato da La Piccionaia Centro di produzione teatrale per il Comune di Vicenza, con il contributo di Camera di Commercio di Vicenza, MIC – Ministero della Cultura, sponsor Agsm Aim, in collaborazione con Biblioteca Civica Bertoliana, Comune di San Vito di Leguzzano e Comune di Colceresa, e in partnership con Associazione Illustri.

Biglietti

Biglietti in vendita al costo di 12 euro per l’intero, 7 euro per il ridotto (Vicenza UniversityCard, Under 26, 18 app).

Card 3 ingressi al costo di 30 euro per l’intero, 15 euro per il ridotto (Vicenza UniversityCard, Under 26, 18 app).

informazioni per il pubblico

L’inizio dello spettacolo al Giardino del Teatro Astra è alle 21.30.

Il servizio bar di Astrabistrò sarà disponibile dalle 19: sarà possibile bere un aperitivo o cenare su prenotazione.

In caso di maltempo il programma potrebbe subire delle variazioni, consultare il sito www.teatroastra.it

Il botteghino del Teatro apre un’ora prima dell’inizio dell’evento.

Info, prenotazioni e prevendite:
Ufficio Teatro Astra – Contrà Barche 55 (Vicenza) – telefono 0444 323725 – info@teatroastra.it
Aperto dal mercoledì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15-17.45; oppure online su www.teatroastra.it

Ufficio Stampa

Elena Guzzonato
La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale
+39 333 2402715 – elena.guzzonato@piccionaia.org

materiali

Immagini