La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 43.669,24

Underwork

Babilonia Teatri

di e con Valeria Raimondi ed Enrico Castellani

e con Ilaria Dalle Donne e Luca Scotton

con il partenariato di CGIL CISL UIL Verona

Circolo ARCI Malacarne /  Viva Opera Circus

spettacolo sul lavoro precario realizzato con il contributo della Regione Veneto

"dediche feroci, glamour sessuale e blitz canaglieschi"

Tre attori precarissimi, tre vasche da bagno, tre galline e uno sguardo disilluso e smaliziato sul nord est e sulle sue faraoniche illusorie mollezze.

Underwork è una fotografia mossa di un tempo di mezzo in cui i giovani, se da una parte sono a mollo e annaspano, dall’altra sono a mollo e fanno l’idromassaggio, bevono cocktail, galleggiano. Racconta come, nel nord est, la situazione di precarietà e incertezza non venga vissuta dai più giovani con l’allarmismo e la preoccupazione di cui si sente spesso parlare ma al contrario di come giochino e siano dei liberi professionisti felici.

Qui non si condanna e non si spiega nulla. Procede parallelamente su due modi narrativi: da una parte c’è la leggerezza del dolce far nulla rappresentata in scena dalle vasche da bagno, dalla musica di Liza Minelli, dalla pioggia di monetine, dall’altra un recitato scarno ed incisivo, frasi corte e serrate. Ed è in questi testi che gli attori enumerano ed accumulano frasi, luoghi comuni, dati, canzoni, ansie, imprecazioni, slogan: tutti i punti di vista possibili.