La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 43.669,24

Inferno

Babilonia Teatri

con Enrico Castellani

e con gli attori non-attori del Laboratorio-Scuola/Compagnia ZeroFavole,

Selika Caffarri, Marika Messori, Carlo Trolli, Marco Messina, Sara Fecondo,

Daniele Balocchi, Maria Balzarelli, Paolo Terenziani, Lamin Singhateh

luci e audio Babilonia Teatri, Luca Scotton

costumi Babilonia Teatri, Franca Piccoli

“Inferno” è il sogno di continuare a fare del teatro un luogo vivo, capace di trasformare le cose e persone. È il bisogno di fare un teatro necessario, che si occupi prima delle persone che di se stesso. In scena, attori che non fingono: anzi, sono se stessi, per raccontare il mondo delle persone con disabilità facendo esplodere il loro bisogno di esserci, di gridare con rabbia e con calma, con ironia e con gioia la loro fame di vita e la loro imperturbabile determinazione nel raccontarsi. Attori non-attori, pezzi di mondo che salgono sul palco per affermare che esistono, e per la nostra necessità di conoscerli e di creare un ponte tra mondi che nella nostra società vivono separati l’uno dall’altro. Autentico allora è il bisogno di dire, perché coincide col bisogno di essere.