La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 42.669,24

Teatro Villa dei Leoni: la nuova stagione teatrale 2021-2022

Riparte la stagione teatrale al Teatro di Mira con le nuove proposte di Prosa, Famiglie a Teatro e Teatro Scuola

| |

Mira Il Teatro fa centro 21-22

La stagione teatrale di Mira il Teatro fa centro, progetto culturale promosso ed organizzato dal Comune di Mira con la collaborazione del Circuito Multidisciplinare Arteven/Regione del Veneto, anche per la nuova edizione 2021/2022 propone al pubblico del Teatro Villa dei Leoni un prestigioso programma di otto appuntamenti di grande teatro.

Il Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Mira Marco Dori ci introduce alle nuove proposte in calendario con queste parole:

Una nuova grande stagione per il nostro Teatro. Una sfilata di stelle della cultura per convincere il pubblico a tornare in sala. Finalmente ritorna nella nostra città il rito collettivo più longevo della storia dell’uomo. Quel rito che grazie all’incontro tra artisti e pubblico arricchisce la comunità rinsaldando le relazioni sociali. Con grande soddisfazione si riaccendono le luci del Teatro Villa dei Leoni che, tra novembre 2021 e marzo 2022, ci “riporta” l’attesa rassegna Mira il Teatro fa centro. Il nuovo programma artistico elaborato con la collaborazione di Arteven ospita sul palcoscenico il teatro contemporaneo e, quest’anno, anche un appuntamento con la danza della MM Contemporary Dance Company. Apre la rassegna Michele Serra che racconta di sé e del suo lavoro, a cui fa seguito il recital della cantante, attrice e autrice Drusilla Foer. In cartellone ritroviamo l’originale e pluripremiato spettacolo per marionette e uomini della compagnia CrAnPi –  appuntamento 2020 sospeso per emergenza sanitaria – e arrivano con nuovi spettacoli dei grandi protagonisti come Andrea Pennacchi, Michela Murgia, Marta dalla Via e Fabio Troiano. Dopo questo lungo e assordante silenzio del Teatro, sono certo che non mancheremo di accoglierli tutti con i nostri calorosi e sinceri applausi.  

Il sipario si apre con MICHELE SERRA, in scena venerdì 26 e sabato 27 novembre, quale autore e interprete del suo L’AMACA DI DOMANI, regia di Andrea Renzi. Scrivere ogni giorno, per ventisette anni, la propria opinione sul giornale, è una forma di potere o una condanna? Le parole, con le loro seduzioni e le loro trappole, sono le protagoniste di questo racconto teatrale comico e sentimentale, impudico e coinvolgente. Michele Serra  si racconta cercando di dipanare la matassa delle proprie debolezze e delle proprie manie.

ELEGANZISSIMA è l’originale titolo con cui arriva a Mira – il 4 e 5 dicembreDRUSILLA FOER accompagnata da Loris di Leo al pianoforte e Nico Gori al clarinetto e sax. Il recital scritto e interpretato dalla stessa cantante e attrice Drusilla Foer racconta gli aneddoti tratti dalla vita straordinaria di Madame Foer, vissuta fra l’Italia, Cuba, l’America e l’Europa. Il pubblico si trova coinvolto in un viaggio nella realtà così poco ordinaria di un personaggio realmente straordinario, in un’alternanza di momenti che strappano la risata e altri dall’intensità commovente.

È poi la volta – il 16 e 17 dicembreLA CLASSE un docupuppets per marionette e uomini, lo spettacolo di Fabiana Iacozzilli | CrAnPi vincitore di in-Box 2019. La classe è un rito collettivo, in bilico tra La Classe morta di Tadeusz Kantor e I cannibali di George Tabori, in cui gli adulti, interpretati da pupazzi, rileggono i ricordi di un’infanzia vissuta nella paura di buscarle. Una storia che l’autrice fa nascere dai ricordi delle elementari all’istituto “Suore di carità” e in particolare da quelli legati alla sua maestra, Suor Lidia.

Dopo la pausa natalizia la stagione teatrale riprende con altri cinque appuntamenti. Sabato 22 gennaio sul palcoscenico MARTA DALLA VIA nel suo LE PAROLE NON SANNO QUELLO CHE DICONO che scrive: «Questa rappresentazione, indipendentemente dai miei sforzi non avrà nessuna influenza sullo sviluppo dell’Italia e non renderà nessuno di voi migliore o più felice. Ho preparato un raffinato spettacolo triviale interamente dedicato a loro: le pecore nere del linguaggio. Vorrei che questo spettacolo diventasse un mini corso di difesa concettuale da costruire e arricchire insieme al pubblico.»

Dopo aver interpretato in scena il premio Nobel Grazia Deledda, MICHELA MURGIA, autrice tra le più impegnate nelle battaglie civili, con il lucido monologo DOVE SONO LE DONNE? porta per la prima volta in teatro il suo punto di vista sulla ‘questione femminile’. Venerdì 4 febbraio, accompagnata dalla drammaturgia sonora eseguita dal vivo da Francesco Medda Arrogalla, Murgia si interroga (e risponde) sul perché il governo, i dibattiti televisivi e le prime pagine dei quotidiani trabocchino di interventi maschili nonostante le donne non siano una sottocategoria socioculturale ma più della metà del genere umano.

ANDREA PENNACCHI nelle note al suo MIO PADRE appunti sulla guerra civile venerdì 11 febbraio – spiega com’è nato questo spettacolo: «Quando è morto mio padre, mi sono svegliato di colpo, come ci si sveglia dopo una festa in cui non ti divertivi e hai bevuto anche il profumo in bagno. La fine di una festa, la nascita di una nuova consapevolezza. Come Telemaco, ma più vecchio e sovrappeso, mi sono messo alla ricerca di mio padre e della sua storia di partigiano, e prigioniero, ma più ancora della sua Odissea di ritorno in un’Italia devastata dalla guerra.»

Sabato 12 marzo si cambia registro con LOVE POEMS, serata in cui la MM CONTEMPORARY DANCE COMPANY interpreta tre nuove coreografie all’insegna del contemporaneo. Si inizia con un appassionato e intenso Duetto inoffensivo a firma di Mauro Bigonzetti su musica di Gioacchino Rossini. Segue il crudo e dinamico Brutal Love Poems, coreografia di Thomas Noone su musica di Jim Pinchen,  che esplora il lato “selvaggio” nascosto dentro di noi. Lo spettacolo si chiude con Vivaldi umane passioni, creazione di Michele Merola, fermamente convinto che è possibile esprimere in danza gioie, tenerezze, rabbia, attese, pulsioni e tormenti.

La stagione si chiude il 26 marzo con IL DIO BAMBINO, scritto nel 1993 da Giorgio Gaber con Sandro Luporini.  Che uomo era, negli anni ’90, quello dipinto da Gaber? Ce lo racconta FABIO TROIANO, attore capace di passare con disinvoltura dai registri comici a quelli drammatici. Protagonista una normalissima storia d’amore che permette di indagare su quello che oggi dovrebbe essere un uomo; capire se è compiuto o incompiuto, se ce l’ha fatta a diventare un uomo o se è rimasto un bambino che si vanta invece di vergognarsi di un’eterna fanciullezza.

Si ringrazia della collaborazione La Piccionaia.

Inizio spettacoli ore 21.00.

ABBONAMENTO Intero € 100 – Ridotto € 85

 BIGLIETTI Intero € 16 – Ridotto € 14

 RIDUZIONI Over 65, under 30. Soci Coop, Associazioni del territorio

 VENDITA ABBONAMENTI presso Biglietteria di Villa dei Leoni

Rinnovo abbonamenti: dal 2 al 6 novembre, il rinnovo abbonamenti può essere anticipato telefonicamente o via mail a info@teatrovilladeileonimira.it. I mancati rinnovi entro l’8 novembre verranno resi disponibili ad altri possibili acquirenti. Cambio posto martedì 9 novembre ore 11 – 13.

Nuovi abbonamenti dal 10 al 26 novembre presso la biglietteria il mercoledì ore 16 – 18 e il venerdì ore 11 – 14,  Online su www.vivaticket.com solo abbonamento intero.

PREVENDITA E VENDITA BIGLIETTI

Prevendita online dal 21 novembre su myarteven.it, teatrovilladeileonimira.it e vivaticket.com con relativi punti vendita. Vendita presso il Teatro il mercoledì della settimana di spettacolo dalle ore 17  alle 19 e la sera di spettacolo dalle ore 20.

L’accesso agli spazi avverrà secondo il vigente protocollo anti-contagio COVID 19 con obbligo di possesso di CERTIFICAZIONE VERDE COVID 19 (GREEN PASS).

 

INFORMAZIONI

Teatro Villa dei Leoni, Riviera Silvio Trentin 3, Mira (VE)

Ufficio Teatro Villa dei Leoni, Riviera Silvio Trentin 5, Mira (VE)

Tel. 041 4266545 – info@teatrovilladeileonimira.it

INFO E PRENOTAZIONI

SMS e WHATSAPP  mob. 347 8905167

MAIL info@teatrovilladeileonimira.it

SITO www.teatrovilladeileonimira.it

 

www.teatrovilladeileonimira.it

www.myarteven.it

www.cultura.cittametropolitana.ve.it

Famiglie a Teatro 21-22

LA RASSEGNA FAMIGLIE A TEATRO

Quattro appuntamenti la domenica pomeriggio per bambini e famiglie per coinvolgere i bambini e le loro famiglie con spettacoli che spaziano per piccoli spettatori a partire dai 3 anni. Ritorna il Teatro per le famiglie, garantito il distanziamento in sala tra nuclei familiari su richiesta.

I nuovi abbonamenti saranno disponibili dal 17 novembre in biglietteria il mercoledì dalle 16 alle 18 e il venerdì dalle 11 alle 14 oppure on line sul sito del Teatro.

Si comincia domenica 12 dicembre 2021 alle 16: sul palco il Centro di Produzione Teatrale emiliano LA BARACCA TESTONI RAGAZZI nello spettacolo CON VIVA VOCE: un racconto tratto da “Il principe Ivan e il lupo grigio”, fiaba popolare russa. Una storia che intreccia cavalieri, uccelli di fuoco, cavalli d’oro, lupi e principesse. Una storia fatta di bivi, dove il desiderio e la curiosità spingono a fare delle scelte e a commettere degli errori, che inevitabilmente condizionano il percorso e allo stesso tempo aiutano a crescere.

Si prosegue domenica 16 gennaio 2022 alle 16 con ESTERINA CENTOVESTITI della compagnia BURAMBÒ: un racconto del mondo dell’infanzia visto e raccontato dal vissuto di Lucia, che ripercorre i giorni della scuola quando, in quinta elementare, compare in classe Esterina, una nuova amica.

Domenica 13 febbraio 2022 arriva l’allegria della compagnia di teatro con pupazzi KOSMOCOMICO a Mira con PULCETTA DAL NASO ROSSO: la storia racconta di Pulcetta che di mestiere faceva il clown. Nel circo dove lavorava, faceva ridere i bambini, faceva ridere i vecchi, gli arrabbiati, quelli stanchi, quelli allegri, tutti. Ma un giorno però, accadde qualcosa di inaspettato, qualcosa che avrebbe cambiato per sempre la vita del circo: Pulcetta aveva perso… IL NASO ROSSO.

Infine domenica 13 marzo 2022 MARTA ZOTTI della compagnia S.T.A.R. chiuderà la stagione teatrale domenicale con VIOLA E IL BOSCO il delicato spettacolo sulle fasi della vita attraverso la narrazione di una piccola castagna che cresce in un bosco-universo, che poi è il mondo intero.

Invariato il costo dell’abbonamento – in vendita dal 17 novembre – a quattro spettacoli (20 euro l’intero e 12 euro il ridotto ragazzi); i biglietti singoli saranno disponibili dal 1° dicembre a partire da 5 euro. Tutti i titoli d’accesso sono disponibili in biglietteria del Teatro oppure on line su teatrovilladeileonimira.it.

I LABORATORI TEATRALI PER BAMBINI E PER RAGAZZI

Ripartirà a marzo 2022 anche il laboratorio teatrale per ragazzi de La Piccionaia con una nuova edizione del percorso curato da Gloria Burbello, attrice e formatrice de La Piccionaia, per bambini dai 6 ai 10 anni: un avvicinamento al mondo del teatro attraverso il movimento, il gioco, il ritmo, la coralità, la parola, l’immaginazione e l’improvvisazione.

 

INFORMAZIONI

www.teatrovilladeileonimira.it

info@teatrovilladeileonimira.it

0414266545

Teatro Scuola 21-22

LA RASSEGNA TEATRO SCUOLA

Partite anche le prenotazioni per la rassegna Teatro Scuola: un ennesimo segno di ritorno alla normalità, dopo quasi due stagioni di assenza delle scuole dal Teatro Villa dei Leoni, storicamente sempre molto frequentato da classi di bambini a partire dai 3 anni e fino ai 13 anni. Su richiesta sarà garantito il distanziamento tra le classi che parteciperanno alle proposte scolastiche in matinée: le compagnie coinvolte nel programma spaziano tra le principali formazioni artistiche a livello italiano, spesso vincitrici di premi di rilievo per il teatro ragazzi italiano. Una scelta, quella di puntare su qualità artistica, tematiche innovative e ricerca tecnica strettamente connessa con il mondo delle giovani generazioni, che garantisce da anni una adesione molto significativa alle proposte teatrali miresi, in grado di attrarre scuole da tutta la provincia di Venezia.

Scarica qui il programma completo

Scarica qui il modulo di prenotazione