La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 42.669,24

“IL TEATRO PER TUTTI”: AL FERRARI UN NUOVO CARTELLONE PER TUTTE LE ETÀ E TUTTI I GUSTI, PER TORNARE A TEATRO IN SICUREZZA

Al via la sesta stagione di programmazione de La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Camposampiero.

“IL TEATRO PER TUTTI”: AL FERRARI UN NUOVO CARTELLONE PER TUTTE LE ETÀ E TUTTI I GUSTI, PER TORNARE A TEATRO IN SICUREZZA

Dal 30 ottobre al 28 aprile, 20 spettacoli di teatro per pubblico adulto, bambini e famiglie e una rassegna dedicata alle scuole.
Novità di quest’anno: un laboratorio di danza teatro per i bambini dagli 8 agli 11 anni.
Inaugura la stagione Silent Saturday: una giornata, il 30 ottobre, dedicata alla tecnica del Silent Play con due appuntamenti: “Il gatto con gli stivali” proposto per i bambini e “Il cielo sopra Camposampiero” per gli adulti.

“IL TEATRO PER TUTTI”: AL FERRARI UN NUOVO CARTELLONE PER TUTTE LE ETÀ E TUTTI I GUSTI, PER TORNARE A TEATRO IN SICUREZZA

Comunicato stampa

Al via la sesta stagione di programmazione de La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Camposampiero.

“IL TEATRO PER TUTTI”: AL FERRARI UN NUOVO CARTELLONE PER TUTTE LE ETÀ E TUTTI I GUSTI, PER TORNARE A TEATRO IN SICUREZZA

Dal 30 ottobre al 28 aprile, 20 spettacoli di teatro per pubblico adulto, bambini e famiglie e una rassegna dedicata alle scuole.
Novità di quest’anno: un laboratorio di danza teatro per i bambini dagli 8 agli 11 anni.
Inaugura la stagione Silent Saturday: una giornata, il 30 ottobre, dedicata alla tecnica del Silent Play con due appuntamenti: “Il gatto con gli stivali” proposto per i bambini e “Il cielo sopra Camposampiero” per gli adulti.

(Camposampiero, 12.10.2021) Un cartellone ricco e variegato, cinque gli appuntamenti che compongono la stagione serale con il ritorno di Andrea Pennacchi sul palcoscenico camposampierese e con un’importante novità, con la musica di Erica Boschiero, il 20 novembre.
La programmazione rinnova anche la grande attenzione riservata ai più piccoli con le stagioni dedicate alle famiglie e alle scuole. Un progetto teatrale pensato per coinvolgere proprio tutte le fasce d’età e tutti gli spettatori come racconta il titolo: “IL TEATRO PER TUTTI 2021/22” al Teatro Ferrari, giunto alla sesta edizione, a cura de La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Camposampiero, con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione del Veneto.

La collaborazione tra il teatro cittadino ed il mondo della scuola è uno degli obiettivi dell’assessore alla cultura e pubblica istruzione, Lorenza Baggio: “La nostra cittadina si caratterizza per la ricchezza dell’offerta formativa, dalla materna alle superiori. In questo contesto, il Teatro Ferrari, con le sue proposte di spettacoli e progetti teatrali, e con la capacità di mettersi in ascolto delle esigenze della scuola, è un interlocutore fondamentale per diffondere ulteriormente il linguaggio teatrale, con tutte le ricadute positive che ciò può avere”.

Il programma viene presentato oggi nel corso di una conferenza stampa a cui intervengono per il Comune di Camposampiero il Sindaco Katia Maccarrone e l’Assessore Lorenza Maria Baggio, per La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale la curatrice artistica Nina Zanotelli.
“Il Teatro Ferrari è il teatro di tutti – sottolinea il sindaco Katia Maccarrone – l’amministrazione comunale è stata coinvolta nella co-progettazione della stagione per cercare di assecondare le esigenze ed i gusti di tutte le fasce d’età, mantenendo un’attenzione spiccata per la qualità della proposta culturale”.

Sette mesi di programmazione, da ottobre 2021 ad aprile 2022; 3 rassegne – il Teatro Serale, il Teatro per le Famiglie e il Teatro per le Scuole – per 20 appuntamenti in totale, e in più un percorso laboratoriale: questi i numeri di un progetto che, anche quest’anno, unisce grandi protagonisti della scena nazionale, compagnie emergenti, realtà del territorio, momenti di incontro e occasioni di fruizione innovativa.

“È di giovedì scorso la notizia che il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera, all’unanimità, al decreto che riporta le capienze dei teatri al 100% in zona bianca, superando anche la necessità del distanziamento di un metro da seduti. Questo per noi è un momento importantissimo, poter aprire la stagione in queste condizioni è esattamente quello che serviva per una grande ripartenza. Siamo fiduciosi che il pubblico verrà a Teatro, consapevole che il controllo del Green Pass e la mascherina sempre indossata, faranno sì che i Teatri continuino ad essere luoghi sicuri” sono le parole di Nina Zanotelli, curatrice del programma.

La stagione comincia con un appuntamento speciale, un sabato dedicato alla tecnica del Silent Play, percorsi interattivi guidati da un attore attraverso una drammaturgia che si sviluppa tra ascolto in cuffia e azioni teatrali: un modo nuovo di fruire del teatro, da far conoscere sia al pubblico dei bambini che a quello degli adulti.
Sabato 30 ottobre 2021 infatti l’appuntamento è in Villa Campello alle ore 16 per i piccoli spettatori che vorranno seguire “Il Gatto con gli stivali” e alle 17.30 per gli adulti che potranno fare una nuova esperienza di Camposampiero con “Il cielo sopra Camposampiero”, una drammaturgia a tre mani di Anagoor, Teatro Sotterrano e Massimiliano Civica, pensata per accompagnare il pubblico attraverso la città che farà da scenografia al lavoro, così come i passanti saranno le comparse.

Il programma serale vero e proprio, costituito da 5 spettacoli, tutti alle ore 21, inaugura sabato 20 novembre 2021 con “RESPIRA” il concerto di Erica Boschiero che presenta l’omonimo nuovo album edito da Squilibri Ed: la cantautrice trevigiana è conosciuta in Italia e all’estero per la sua produzione che coniuga ricerca storica, approfondimenti sulle tematiche sociali ed ambientali.
Ad accompagnare Erica Boschiero sul palco il fisarmonicista Sergio Marchesini, arrangiatore dell’album e suo coproduttore, noto al pubblico anche come membro fondatore della Bottega Baltazar e come collaboratore di Andrea Pennacchi, Giuliana Musso e molti altri artisti del mondo teatrale.

Si prosegue con la dirompente comicità di Annagaia Marchioro, venerdì 10 dicembre 2021, con “#POURPARLER”, uno spettacolo che si ispira alla stand-up americana, in scena un microfono ed un’attrice e una serie di contributi video, interviste e testimonianze di uno stuolo di personaggi esilaranti. Un viaggio alla scoperta delle parole, che possono essere finestre oppure muri, aprire mondi o tenerci prigionieri. Annagaia Marchioro nasce a Padova, lavora in teatro e in televisione accanato a Claudio Bisio e con Serena Dandini per Gli stati generali. Nel 2012 fonda la propria compagnia teatrale LE BRUGOLE dove si occupa di drammaturgia contemporanea, comicità e tematiche al femminile.

Giovedì 27 gennaio 2022 il grande ritorno al Teatro Ferrari di Andrea Pennacchi con Teatro Boxer con il nuovo spettacolo “UNA PICCOLA ODISSEA”, con le musiche dal vivo di Giorgio Gobbo, Gianluca Segato e Annamaria Moro. Per Pennacchi “non c’era differenza, per me, tra Tolkien e Omero, era una grande storia, anzi una storia di storie, in cui non faticavo a riconoscere le persone che amavo: mio padre che torna dal campo di concentramento, mia madre che aspetta, difendendosi dagli invasori, i lutti, la gioia. E ho sempre desiderato raccontarla.” In questo lavoro sull’Odissea Pennacchi ci restituisce il sapore di racconto orale proponendone una versione a più voci, che dà il giusto peso anche alla ricca componente femminile e al ritorno a casa vero e proprio.

Torna a Camposampiero anche Lorenzo Maragoni, che quest’estate abbiamo visto in scena con “Lei”, nella splendida cornice di Villa Campello: lo ritroviamo sabato 12 marzo 2022 con la compagnia Amor Vacui in “TUTTA LA VITA”, il primo spettacolo di una trilogia di lavori che avrà come tema tre domande impossibili: in questo spettacolo il centro è “come si vive con sé stessi”, nei prossimi due sarà “come si vive con gli altri” e “che senso ha una vita con la morte alla fine”. Sono domande quasi scomparse dal tempo presente.

Chiude la programmazione serale sabato 2 aprile 2022 il Collettivo Lunazione con lo spettacolo “IL COLLOQUIO” vincitore del Premio Scenario Periferie 2019. Un lavoro ispirato al sistema di ammissione ai colloqui periodici presso il carcere di Poggioreale a Napoli. Tre donne, tra tanti altri in coda, attendono l’inizio degli incontri con i detenuti: in maniera differente desiderano l’accesso al luogo che per ognuna custodisce un legame. Dai loro scontri e avvicinamenti, dalla sospensione onirica della situazione, emerge la visione brutale di una realtà ribaltata.

Crescono i progetti dedicati alle nuove generazioni, quello per le famiglie in particolare avrà quest’anno un’importante novità: in concomitanza con i primi due appuntamenti della stagione domenicale (14 novembre e 5 dicembre) gli spettacoli saranno preceduti, alle ore 15 nella Sala Laboratori del Teatro, da due diversi giochi teatrali condotti da artisti de La Piccionaia, per un numero limitato di bambini dai 3 ai 5 anni. Nel primo il 14 novembre alle 15, “A Testa in Giù”, condotto dall’attrice e danzatrice Valentina Dal Mas si giocherà con i linguaggi artistici della danza, del teatro e del disegno per esplorare le variegate possibilità di segno danzato, disegnato e parlato. Si scoprirà che il segno, come l’essere umano, può essere di tante nature: leggero o pesante, appuntito o rotondo, fermo o in costante movimento, lento o veloce e così via.
Il secondo gioco teatrale proposto, domenica 5 dicembre, sempre alle ore 15, è “Alice Cascherina… e altre storie”, un gioco dedicato al geniale universo letterario di Gianni Rodari e condotto da Matteo Balbo. Attraverso la narrazione e l’uso di piccoli oggetti di scena, Alice Cascherina prenderà vita insieme a molti altri personaggi, in un viaggio sulle ali della fantasia, che vedrà protagonisti le bambine e i bambini partecipanti.
Per partecipare ai giochi teatrali sarà obbligatoria la prenotazione (www.teatroferrari.it).

La stagione per famiglie vera e propria comincia dunque domenica 14 novembre alle ore 16 con lo spettacolo “Spegni la luce!” una produzione de La Piccionaia per la regia di Aurora Candeli. Lo spettacolo nasce da una ricerca teatrale realizzata con bambini e genitori sulla paura del buio. Aurora Candelli e Julio Escamilla in scena giocano con dolcezza con pensieri ed emozioni molto vicini al mondo quotidiano dei bambini, rendendo le loro storie protagoniste dello spettacolo.
Domenica 5 dicembre, sempre alle 16, vedremo in scena i Fratelli Caproni con “L’Omino del pane e l’omino della mela”, spettacolo già programmato e molto atteso nel 2020, ma che non è potuto andare in scena a causa della Pandemia. Tra gag e pantomime, musiche divertenti e interazioni con il piccolo pubblico, due cuochi-clown scoprono che questi magici omini abitano anche nelle mele, nelle banane, in tutti i frutti, in tutti i cibi più strani e accompagnano i bambini nel mondo del cibo alla scoperta dei mille segreti contenuti in tutti gli alimenti.
Il programma prosegue nel 2022, domenica 16 gennaio con “Becco di rame” del Teatro del Buratto, uno spettacolo che racconta, con la magia del teatro su nero, una storia dove la metafora del mondo animale aiuta ad affrontare con la giusta leggerezza, ma con profondità temi importanti come quelli della diversità, della disabilità e dell’importanza di essere accolti, accettati e desiderati, nonostante una fisicità diversa o un’abilità diversa rispetto a quelle ritenute “normali”.
Ultimo appuntamento domenica 20 marzo 2022 con “In viaggio con il Piccolo Principe” della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani, un “classico per l’infanzia” che incoraggia a fare qualcosa di non sempre facile: vedere con il cuore, sentire in profondità, non fermarsi alle apparenze. “Il Piccolo Principe” è un long-seller internazionale, un testo chiave di formazione i cui intensi personaggi permettono di portare in scena l’amore, l’amicizia e il paradosso in cui vivono gli adulti. Lo fanno in modo grottesco e delicato rendendo lo spettacolo coinvolgente, ricco di situazioni poetiche e filosofiche, ma anche ironiche e divertenti.

L’immagine scelta per la grafica della stagione per le famiglie di quest’anno, fa parte del progetto “/e.mo.ti.còn/ illustra l’emozione”, dedicato alla creatività emergente e in particolare agli illustratori under35 per mettere in dialogo teatro e arti visive in un’indagine sulle emozioni dell’infanzia. Quest’opera in particolare è “Navigando nel blu” di Giuliana Marigliano: la scelta di questa illustrazione racconta dell’idea di teatro de La Piccionaia per le nuove generazioni: viaggio, scoperta, immaginazione che rendono i più piccoli liberi di pensare e di crescere.

La stagione per le scuole, in attesa di avere tutte le precisazioni del caso sulle modalità di adesione e partecipazione da parte degli istituti di diverso ordine e grado, è composta da 8 appuntamenti, due per l’infanzia, due per la primaria, due per la secondaria di primo grado e due per quella di secondo.
Per l’infanzia avremo in scena “MOstrOgiraMOndO” con Valentina Dal Mas, la storia di una bambina di nome Luna che si ritrova a vivere in una Casa Famiglia e “Sonia e Alfredo” di Teatro Gioco Vita, una storia semplice, dolce e commovente, che propone i temi dell’amicizia e della solidarietà.
Per la primaria “Favole al Telefono” prodotto da La Piccionaia, per celebrare ancora una volta Gianni Rodari e un appuntamento con i Febo Teatro.
Per la secondaria di primo grado sarà proposto “Sbum!” dei Fratelli dalla Via, una storia dove dati di realtà e fantasie sul futuro si incrociano per una riflessione sull’egoismo dell’uomo nei riguardi del pianeta, che permetta ai cittadini di domani di immaginare alternative al presente. In occasione della Festa della Donna, sarà invece proposto “Maxima”, prodotto da La Piccionaia, la storia di una quattordicenne fuggita dalla Siria nel 2015 per raggiungere l’Olanda: un viaggio non solo fisico, ma anche emotivo e spirituale, un viaggio di crescita.
Per le superiori invece vedremo in scena il CSS di Udine con “A + A. Storia di una prima volta”, uno spettacolo sul viaggio di due adolescenti alla scoperta dell’intimità, in cui destreggiarsi tra falsi miti, paure e ansie da prestazione, per giungere insieme a qualcosa di nuovo e inaspettato. Ultimo appuntamento è quello con il teatro in lingua inglese: TNT Theatre Britain porterà in scena il grande classico “Animal Farm” di George Orwell, la più grande fiaba politica mai scritta, un’opera di intrattenimento di altissimo livello, che combina comicità e azione con la tragedia.

Grazie al Bando regionale DGR734 per l’Ampliamento dell’offerta formativa per gli Istituti Scolastici, ben 5 spettacoli tra quelli offerti alle scuole saranno a partecipazione gratuita.

Nuova progettualità di quest’anno è il laboratorio “DANZA TEATRO”, condotto da Gloria Burbello, 20 incontri dalle 17 alle 18.30 a cadenza settimanale da novembre ad aprile, di mercoledì, uno spazio privilegiato per mettersi in gioco, divertirsi con gli altri e dare voce all’immaginazione. Corpo, spazio, movimento, ritmo e parola sono elementi base di un mix vorticoso capace di dar vita ad emozioni, storie, immagini, racconti sempre diversi da riscoprire assieme ad ogni incontro.

BIGLIETTI
Spettacoli serali:
intero € 12; ridotto gruppi e convenzioni € 10; ridotto per gli under 20 € 7.
Silent play:
unico € 4
Spettacoli per le famiglie:
biglietto unico € 4: promozione “Porta il nonno a teatro”: un nonno e due nipoti € 10
giochi teatrali unico € 3
Spettacoli per le scuole:
gratuito o biglietto unico € 4, spettacolo in inglese unico € 8.

Biglietti disponibili online in prenotazione e prevendita: www.teatroferrari.it
Prevendita territoriale a Camposampiero presso Libreria Costeniero (Via Mogno 44)
Biglietteria al botteghino: in Teatro a partire da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

Informazioni per il pubblico e prenotazioni
telefono 366 6502085
mail info@teatroferrari.it
www.teatroferrari.it

I materiali per la stampa sono scaricabili al link
https://www.piccionaia.org/wp-content/uploads/2021/10/Teatro-Ferrari-foto.zip

Ufficio stampa:
Valentina Bortoli
La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale
+39 366 6502085– valentina.bortoli@piccionaia.org