La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 43.669,24

La mostra internazionale /e.mò.ti.con/ Illustra l’emozione inaugura Terrestri d’estate 2022

Al via il 19 giugno la 4a edizione dell’esposizione d’illustrazioni per l’infanzia curata da La Piccionaia con al centro la tematica ambientale e i Custodi Terrestri.

Dopo l’inaugurazione a Palazzo Cordellina, sede della Biblioteca Bertoliana, le venti opere si potranno ammirare fino al 17 luglio. Spazio anche ai laboratori “Merenda d’artista”.

(Vicenza, 15.06.2022) Esplorare la bellezza dell’essere umano nell’espressione delle sue emozioni, mettendo in dialogo arte visiva e teatro e, al tempo stesso, valorizzando i talenti emergenti, con un’attenzione particolare per le nuove generazioni, sia di artisti sia di spettatori. Un obiettivo ben espresso dalla venti opere scelte per /e.mò.ti.con/ illustra l’emozione, il progetto di indagine sul mondo dell’illustrazione per l’infanzia ideato dal Centro di Produzione Teatrale La Piccionaia, che quest’anno mette al centro la tematica ambientale e i Custodi Terrestri. La mostra internazionale allestita negli spazi esterni della sede della Biblioteca Civica Bertoliana, a Palazzo Cordellina, giunta alla quarta edizione sarà inaugurata domenica 19 giugno alle 11 e si potrà quindi visitare fino al 17 luglio.

«L’idea sviluppata con passione da La Piccionaia per il quarto anno consecutivo, dopo lo stop del 2021 dovuto alla pandemia, quest’anno cresce grazie al finanziamento del progetto europeo Capperi – spiega l’assessore Simona Siotto, con deleghe in materia di cultura e ambiente – e torna nella nostra città affrontando quest’anno delle tematiche di estrema attualità: l’uomo come custode dell’ambiente, della biodiversità e del paesaggio impegnato contro il cambiamento climatico, e in rapporto con la terra come fonte di cibo, vita, salute. Una iniziativa che si sposterà nelle prossime settimane anche nelle città di Palermo, Milano, Roma e Mesagne in una sorta di gemellaggio che avvicina città mosse da intenti comuni».

Grazie al progetto CAPPERI – Common Agricultural Policy Peer Education Resources in Italy, infatti, co-finanziato dal programma dell’Unione Europea IMCAP (Information Measures relating to the Common Agricultural Policy Programme) e realizzato da ALDA Associazione Europea per la democrazia locale (capofila) insieme a La Piccionaia, IRS – Istituto per la Ricerca Sociale, Replay Network, ISBEM – Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo e CESIE – Centro Studi e Iniziative Europeo, l’iniziativa intende sensibilizzare i cittadini, e in particolare i giovani, sul tema dell’agricoltura e delle politiche agricole europee in relazione agli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 e al Green Deal.

«Siamo veramente felici che per il secondo anno la Mostra internazionale d’illustrazione per l’infanzia Emoticon sia presentata in Bertoliana», spiega Chiara Visentin, presidente della Biblioteca Bertoliana. «Sempre straordinaria nella creatività e innovazione, tra arte e tematiche – quest’anno importanti, legate alla consapevolezza di difendere il nostro pianeta – che propone. Per questo abbiamo voluto che Palazzo Cordellina, sede della mostra, venisse coinvolto con una ricca diversificazione di eventi collaterali, tra laboratori e attività per famiglie e con un interessante mercatino di libri. Con il colore, con le forme e i significati delle opere in mostra tutti noi ci faremo coinvolgere dal necessario valore del segno illustrativo, facendoci portavoce dei bisogni spontanei dei bambini, perché come si chiedeva Alice nel Paese delle Meraviglie: “A cosa serve un libro senza figure?”. Ringrazio la Piccionaia e tutti i partner per questo coinvolgente progetto a cui abbiamo aderito con entusiasmo».

L’esposizione inaugura la quinta edizione del Festival Terrestri d’Estate – Viaggio per spettatori curiosi: il cartellone di spettacoli, performance itineranti, arte visiva e attività partecipate, proposto tra giugno e settembre a Vicenza e provincia, ideato e curato da La Piccionaia Centro di produzione teatrale per il Comune di Vicenza, con il contributo di Camera di Commercio di Vicenza, MIC – Ministero della Cultura, sponsor Agsm Aim, in collaborazione con Biblioteca Civica Bertoliana, Comune di San Vito di Leguzzano e Comune di Colceresa, e in partnership con Associazione Illustri. Unoccasione per riaprire lo sguardo dopo il disorientamento legato alla pandemia, ritornare ad abitare la città e riscoprire la bellezza del paesaggio, fonte di rigenerazione dei legami fra le persone.

In mostra le illustrazioni di Gabriele Ancona, Nicole Becker, Jessica Bocca, Erica Borgato, Pietro Cozzi, Alberta Curti, The Sando, Stefano Di Pietro, Irene e Irene, Chiara Fantin, Alexandra Hochreiter, Alessandro Mazzoti, Giorgia Pan, Tempesta Elettrica, Giorgia Polverini, Olesia Sekeresh, Marta Tucchi e Violante Varriale scelte tra i lavori di oltre 200 giovani artisti provenienti da diversi Paesi che hanno risposto alla call internazionale di /e.mò.ti.con/ custodi terrestri.

«L’esplorazione con questa forma artistica del ruolo degli esseri umani come custodi del nostro pianeta – conclude Sergio Meggiolan, direttore artistico La Piccionaia – ha portato i partecipanti a riflettere in particolare su cinque tematiche: la tutela dell’ambiente, del paesaggio e della biodiversità; il contrasto al cambiamento climatico; il rapporto con la terra come fonte di cibo, vita, salute; la capacità di immaginare il futuro della Terra; la capacità di coltivare le emozioni del nostro pianeta. Siamo davvero contenti del risultato che abbiamo ottenuto, scegliere tra tutte le illustrazioni pervenute ha reso il lavoro della giuria particolarmente complesso quest’anno. Siamo davvero contenti delle 20 opere».

Infine, dopo una passeggiata tra i “custodi terrestri”, ogni domenica i più piccoli potranno sedersi per una Merenda d’artista, il progetto di Giulia Filippi con la conduzione di Ilaria Fiorenzi ideato per La Piccionaia – Centro di Produzione Teatrale, per scoprire il ciclo delle piante dal frutto al seme e viceversa! Un gioco di immaginazione, individuale e corale, per arricchire un giardino in punta di lapis: basterà portare con sé un frutto di stagione.

Aperture

Da martedì a venerdì dalle 15.30 alle 18.30; il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 18.30.

Informazioni per il pubblico

Ufficio Teatro Astra – Contrà Barche 55 (Vicenza) – telefono 0444 323725 –info@teatroastra.it

Aperto dal mercoledì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15-17.45; oppure online suwww.teatroastra.it

Ufficio Stampa

Elena Guzzonato
La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale
+39 333 2402715 – elena.guzzonato@piccionaia.org

Materiali

Immagini