La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 42.669,24

emoticon / 2018

emoticon / 2018 prima edizione

un progetto  di
a project by
la piccionaia
centro di produzione teatrale

Vicenza, 17-21 luglio 2028
De Bernardini Giocattoli
Bottega Unicomondo
Teatro Astra

in collaborazione con
Illustri

nell’ambito di
Terrestri d’estate

sostenuto da
Comune di Vicenza
Aim Gruppo

giuria
Enrico Bugin
Ale Giorgini
Ketti Grunchi
Marco Lovato
Sergio Meggiolan

ideazione e cura
Sergio Meggiolan
Michela Meggiolaro

allestimento
Nicola D’Angelo

editor e ufficio stampa
Gloria Marini

si ringrazia
De Bernardini Giocattoli

Liceo Artistico “Boscardin”
Bottega Unicomondo
Cooperativa Sociale Edeco
La Casa del Fanciullo

Michela Bertollo (ita)
Karolina Buczek (pol)
Claudia Carbonari García (ita)
Giulia Cornaggia (ita)
Flaminia Della Vecchia🏆 (ita)
Doron Flamm (isr)
Alessandra Forte (ita)
Alessandra Moscatelli (ita)
Matteo Perdon (ita)
Alice Piaggio (ita)
Scarabisso 🏆 (ita)
Maryam Tahmasebi  (irn)
Alberta Torres 🏆 (ita)
Benedetta Claudia Vialli (ita)
Weronika Wolska 🏆 (pol)
Chohye Youn (kor)

il progetto

In un’epoca di bombardamento mediatico come quella in cui viviamo, è importante fermarci a pensare al significato e al significante di ciò che vediamo. E di ciò che vedono i bambini: che sono individui a tutti gli effetti, con una propria e specifica competenza che li rende addirittura più abili degli adulti a creare metafore e mondi immaginari, e capaci di mettere in campo, nell’esperienza emotiva ed estetica del teatro e delle arti visive in genere, attitudini straordinarie. Un pubblico che possiede ancora intatta la capacità di provare meraviglia e stupore: lo sguardo di un bambino è lo sguardo particolare, in qualche modo ancestrale, di chi si trova per la prima volta davanti alla complessità del mondo e lo osserva senza pregiudizi, scevro da ogni altro elemento se non la sorpresa e l’incanto.

La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale è da sempre impegnata nella promozione delle nuove generazioni attraverso il teatro e i linguaggi performativi. Crediamo fortemente nella contaminazione tra le diverse espressioni artistiche e pensiamo che, proprio come il teatro, l’arte dell’illustrazione possa essere un mezzo per capire meglio la sostanza emotiva che emerge quando un bambino scopre qualcosa di nuovo, qualcosa che lo meraviglia e lo stupisce, oppure che lo spaventa o lo fa arrabbiare. Di che cosa sono fatte le emozioni? Che forma hanno? Di che colore sono? Come si esprimono? A cosa servono? Ed è proprio con l’arte dell’illustrazione che La Piccionaia ha scelto di mettere in dialogo il suo progetto teatrale per l’infanzia, dando avvio a una riflessione sul significato dell’immagine in riferimento alle nuove generazioni. Così nasce /e.mò.ti.con/ illustra l’emozione: un progetto di esplorazione delle emozioni dell’infanzia in cui convergono teatro, arte visiva e valorizzazione dei talenti emergenti.

In collaborazione con Associazione Illustri, che realizza a Vicenza una tra le maggiori vetrine di illustrazione a livello nazionale, abbiamo pubblicato una call per illustratori under35 sul tema delle emozioni dell’infanzia. Hanno risposto più di 90 giovani illustratori provenienti da Italia, Francia, Regno Unito, Spagna, Portogallo, Polonia, Canada, Russia, Israele, Iran e Corea del Sud. Tra le illustrazioni pervenute, 21 sono state selezionate da una giuria di esperti e sono andate a comporre la mostra /e.mò.ti.con/ illustra l’emozione, un progetto itinerante che trova proprio a Vicenza, nello storico negozio di giocattoli De Bernardini, la sua prima tappa.

Tra gli autori delle 21 illustrazioni selezionate, ne sono stati infine selezionati e premiati 4 – Flaminia Della Vecchia, Scarabisso, Alberta Torres, Weronika Wolska – i cui lavori saranno protagonisti delle campagne di comunicazione dei progetti teatrali della stagione 2018/2019 per bambini e famiglie curati da La Piccionaia.

Ad arricchire la mostra, anche alcuni lavori realizzati dai bambini stessi nell’ambito di un progetto artistico-espressivo dei centri estivi de La Piccionaia, nei quali le emozioni sono state le protagoniste dei laboratori e delle attività proposte, in costante relazione con le necessità espressive e immaginative dei bambini.

emoticon off

In seguito alla call pubblica, due realtà differenti e inaspettate hanno scelto di mettersi in gioco lavorando sul tema e presentando una serie di illustrazioni fuori concorso: la classe II BLA del Liceo Artistico “Boscardin” di Vicenza – con la guida dei docenti Antonella Zerbinati e Giuseppe Vigolo e della studentessa dell’Università di Belle Arti di Verona Camilla Riolfi – e i giovani richiedenti asilo del Progetto integrazione rifugiati di Cooperativa Edeco / La casa del fanciullo di Padova – guidati da Luider Vasquez e Adelina Roci -. Da queste esperienze sono nati due percorsi espositivi paralleli, allestiti presso il Giardino del Teatro Astra e Bottega Unicomondo / Altromercato a cura degli studenti dell’indirizzo Scenografia del Liceo Boscardin, con la guida della professoressa Camilla Sala. Due progetti che esplorano il mondo delle emozioni da due punti di vista differenti e ricchi di ulteriori significati, legati agli specifici contesti in cui si sono sviluppati.

exhibition

Michela Bertollo

Karolina Buczek

Claudia Carbonari García

Giulia Cornaggia

Flaminia Della Vecchia

Doron Flamm

Alessandra Forte

Alessandra Moscatelli

Matteo Perdon

Alice Piaggio

Scarabisso

Maryam Tahmasebi

Alberta Torres

Benedetta Claudia Vialli

Weronika Wolska

Chohye Youn

winners

Weronika Wolska

Sorriso / Triste
2018
Collage e Digitale

Vincitrice 2018

Stagione
Famiglie a Teatro
Teatro Astra di Vicenza

grafica
studiomama

 

Weronika Wolska Nata a Drawsko Pomorskie (Poland) nel 1994, dopo il diploma al Liceo Artistico si è laureata in Graphics Design all’Accademia d’Arte di Szczecin. Ha partecipato a diverse esposizioni e premi internazionali. Ha concentrato il suo interesse sull’illustrazione e i libri illustrati, sviluppando al contempo una grande passione per l’illustrazione nei campi della tipografia, dell’editoria e della comunicazione visiva. Attualmente continua a studiare all’Università di Arte di Poznan e lavora per Bubu Studio che promuove l’illustrazione per l’infanzia.

Weronika Wolska  Born in Drawsko Pomorskie (Poland) in 1994, after graduating in Art School she got a Bachelor degree in Graphic Design at Academy of Art in Szczecin. She took part in internationals exhibitions and prizes. She began to focus on illustrations and picture books, developing alongside a passion to design in the fields of typography, publications and visual identification. She’s currently going on with her studies at the University of Art in Poznan and working for Bubu Studio which promotes illustration for kids.

Smile / Sad
2018
collage and digital

Winner 2018

Season
Famiglie a Teatro
Teatro Astra di Vicenza

graphic
studiomama

Alberta Torres

Gioia
2018
acquerello, grafite e digitale

Vincitrice 2018

Stagione
Famiglie a Teatro
Teatro Villa dei Leoni  di Mira

grafica
Enrico Bugin

Nata a Venezia nel 1987, dal 2011 vive a Londra dove lavora come motion graphic designer e come illustratrice. Disegnatrice fin da quando era piccola, ha frequentato diversi corsi di illustrazione in Italia e a Londra e ha partecipato a diverse mostre collettive tra le quali Lucca Comics. Nel 2013 ha vinto il premio Il Battello A Vapore come Miglior Illustratore e l’anno successivo le sue illustrazioni sono state pubblicate dall’omonima casa editrice. Dal 2018 è rappresentata dall’agenzia The Organisation nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Nel tempo libero canta in un coro e coltiva pomodori sul balcone.

Born in Venice (Italy) in 1987, since 2011 she’s been living in London where she works as a motion graphics designer and illustrator. Drawer since she was a little girl, she attended several illustration courses in Italy and in London and took part in several collective exhibitions such as Lucca Comics. In 2013 she won Il Battello a Vapore Prize as Best Illustrator and the following year her illustrations have been published by Il Battello a Vapore publishing company. Since 2018 she has been represented by the agency The Organization in United Kingdom and United States. In her spare time she sings in a choir and grows tomatoes on her balcony.

Joy
2018
watercolors, graphite and digital

Winner 2018

Season
Famiglie a Teatro
Teatro Villa dei Leoni  di Mira

Graphic
Enrico Bugin

Scarabisso

La Soddisfazione / Lo Stupore
2018
pittura a tempera e digitale

Vincitrice 2018

Stagione
Tutti all’astra !
Teatro Scuola
Teatro Astra di Vicenza

grafica
studiomama

Nata nel 1992 a Bassano del Grappa (Vicenza), Scarabisso è il soprannome che le è stato dato fin da bambina e nel suo dialetto d’origine significa “scarabocchio”. Dopo l’Istituto d’Arte, ha frequentato la Scuola Internazionale Comics di Padova e dal 2016 lavora come illustratrice freelance. Da alcuni anni si cimenta anche nell’illustrazione di ceramiche. Ama la semplicità, la rapidità, la leggerezza e non smette mai di stupirsi

Born in Bassano del Grappa (Vicenza, Italy) in 1992, her alias is the nickname she was given since she was a little girl and, in her native dialect, it means “scribble”. After Art School she attended the Comics International School in Padua and since 2016 she has worked as a freelance illustrator. For a number of years she’s also working on illustrating pottery. She loves simplicity, quickness, lightness and she never ceases to be amazed.

Satisfaction / Amazement
2018
tempera and digital

Vincitrice 2018

Season
Tutti All’Astra !
Teatro Astra di Vicenza

grafica
studiomama

Flaminia Della Vecchia

Alter ego
2018
digitale
Vincitrice 2018

Stagione
Domeniche a Teatro
Teatro Comunale di Mirano

grafica
Enirco Bugin

Nata a Roma nel 1990, le piace scarabocchiare bassotti ai lati dei quaderni, perdersi nel mondo viaggiando e cucinare pancakes. Ha studiato Disegno Industriale presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Roma e ha scoperto il mondo dell’illustrazione grazie alla Scuola Ars in Fabula di Macerata e alla Scuola Romana dei Fumetti. Attualmente vive a Milano e frequenta il Mimaster Illustrazione. Le sue opere sono semplici, buffe e colorate

Born in Rome (Italy) in 1990, she likes scribbling dachshunds along the sides of her notebooks, getting lost in the world by travelling, and cooking pancakes. She studied Industrial Design at Faculty of Architecture at the University in Rome and discovered the world of illustration thanks to Ars in Fabula School in Macerata and Scuola Romana dei Fumetti. She currently lives in Milan, where she in attending the Illustration Mimaster. Her works are plain, funny and colorful.

Alter ego
2018
digital

Winner 2018

Season
Domeniche a Teatro
Teatro Comunale di Mirano

graphic
Enirco Bugin

partner