La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 43.669,24

L’amaca di domani in scena a Mirano

Comunicato Stampa
Giovedì 15 dicembre nuovo appuntamento con “La Città a Teatro”: protagonista il giornalista, umorista e scrittore che dal luglio 2001, sulle pagine deLa Repubblica, pubblica la sua ormai celeberrima rubrica fissa, L’Amaca
TEATRO DI MIRANO: MICHELE SERRA PORTA IN SCENA “L’AMACA DI DOMANI”
Pochi biglietti ancora disponibili

(Mirano VE – 12.12.2022) – Nuovo appuntamento con “La Città a Teatro 2022-2023”, la rassegna di prosa del Teatro di Mirano: giovedì 15 dicembre, alle ore 21, Michele Serra porta in scena L’AMACA DI DOMANI – considerazioni in pubblico alla presenza di una mucca.
Sono ancora pochi i biglietti disponibili per lo spettacolo, acquistabili on line su www.miranoteatro.it, oppure in biglietteria il martedì dalle 16 alle 17.30, il giovedì dalle 12 alle 14, la sera di spettacolo dalle ore 20.

Michele Serra è giornalista, umorista e scrittore. Dal luglio 2001, sulle pagine del quotidiano La Repubblica, viene pubblicata la sua ormai celeberrima rubrica fissa, L’amaca: un appuntamento quotidiano con i lettori in cui descrive con garbata ironia vizi e costumi della politica e della società italiana. Michele Serra è anche autore televisivo: è sua la firma, con altri, di svariate edizioni di Che tempo che fa.

Il primo corsivo quotidiano di Michele Serra uscì il 7 giugno del 1992 sull’Unità. Scrivere ogni giorno, per trent’anni filati, la propria opinione su un giornale, è una forma di potere o una condanna? Un esercizio di stile o uno sfoggio maniacale, degno di un caso umano? Bisogna invidiare le bestie, che per esistere non sono condannate a parlare?
Le parole, con le loro seduzioni e le loro trappole, sono le protagoniste di questo monologo teatrale comico e sentimentale, impudico e coinvolgente. Serra apre al pubblico la sua bottega di scrittura, senza nascondere le scorie, i trucioli, le fatiche. Le persone e le cose trattate nel corso degli anni – la politica, la società, le star vere e quelle fasulle, la gente comune, il costume, la cultura – riemergono dal grande sacco delle parole scritte con intatta vitalità e qualche sorpresa. L’analisi del testo (text mining) incombe: aiuta Serra a dipanare la matassa della propria scrittura, ma gli fornisce anche traccia delle proprie debolezze e delle proprie manie. Il vero bandolo, come per ogni cosa, forse è nell’infanzia. Il finale, per fortuna, è ancora da scrivere.

L’AMACA DI DOMANI è scritto e interpretato da Michele Serra, diretto da Andrea Renzi. Aiuto regia e direzione di scena sono di Luca Taiuti, scene e costumi di Barbara Bessi, le luci di Cesare Accetta, l’organizzazione generale di Lello Becchimanzi. Lo spettacolo è una produzione SPA live in collaborazione con Teatri Uniti e Associazione Casa del Contemporaneo.

BIGLIETTI
€ 18 intero / € 15 ridotto / € 10 studenti / € 8 studenti in gruppo solo in prevendita (minimo tre persone).
Riduzioni: over 65, under 26, convenzioni, cral aziendali, dipendenti del Comune di Mirano, persone con disabilità e accompagnatori
Biglietti disponibili on line su www.miranoteatro.it o in biglietteria il martedì dalle 16 alle 17.30, giovedì dalle 12 alle 14, la sera di spettacolo dalle 20.

“La Città a Teatro 2022 2023” è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, il Circuito Teatrale Regionale Arteven, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Ministero della Cultura, Commissione Pari Opportunità del Comune di Mirano. La stagione aderisce alla “Campagna 365 giorni NO alla violenza contro le donne”.

INFO > Ufficio Teatro
tel. 041 4355536 – info@miranoteatro.it
www.miranoteatro.it
www.myarteven.it / www.piccionaia.it