La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 43.669,24

Dante: Il coraggio di assumere il proprio destino

Moni Ovadia

La Città a Teatro 2021/2022

Lectura Dantis – canto XXVI dell’Inferno –  con musiche dal vivo di tradizione greco-ottomana

di e con Moni Ovadia
Stefano Albarello: canto e qanûn
Maurizio Dehò: violarda
Una produzione: Corvino Produzioni

Moni Ovadia, grande intellettuale contemporaneo che ha sempre avuto come filo conduttore dei suoi spettacoli e della sua vastissima produzione discografica e libraria la tradizione composita e sfaccettata, il “vagabondaggio culturale e reale” proprio del popolo ebraico e della figura dell’esiliato in genere si confronta con il canto XXVI dell’inferno Dantesco in cui emerge la figura di Ulisse.
Un Ulisse che nella “Divina Commedia” chiama i compagni “fratelli” e li incita ad interrogarsi sul senso della vita e a non privarsi nell’ultima parte dell’esistenza della possibilità di continuare a conoscere.
Una  grande lezione di consapevolezza e un richiamo a quei valori che distinguono gli esseri umani dalle bestie.

 

 

LO SPETTACOLO SOSTITUISCE “LE VERITA’ DI BAKERSFIELD” , CHE ERA STATO SOSPESO NELLA STAGIONE 2019/2020 A CAUSA DELL’EMERGENZA SANITARIA.