california under routine

baladam b-side / La Piccionaia

regia Antonio “Tony” Baladam
drammaturgia Antonio “Tony” Baladam, Elena Pelliccioni
con Selene Demaria, Antonio “Tony” Baladam, Elena Pelliccioni, Guido Sciarroni
residenze artistiche Teatro Due Mondi / La Baracca | Testoni Ragazzi / La Piccionaia
produzione  La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale

Menzione Speciale Premio Scenario Infanzia 2022

fascia d’età +7

Dopo una giornata passata in spiaggia, un gruppo di surfisti si riposa attorno al fuoco serale. Ognuno di loro racconterà una storia agli altri, coinvolgendo il pubblico in una tessitura di storie comiche a incastro, in cui non si capirà più bene a chi bisogna credere.

Il discorso ruota attorno al linguaggio come strumento di manipolazione della realtà ed esplora il tema della superstizione utilizzata in ambito educativo, che verrà analizzata nei suoi aspetti positivi (esaltazione delle possibilità dell’immaginazione) e negativi (strumento di moralismo distorto o di eccessiva semplificazione culturale).
Il progetto ha tra i suoi obiettivi quello di suggerire pratiche per instaurare una relazione aperta e critica con il sistema socioculturale che abbiamo attorno, attraverso modalità provocatorie e sottili, dolcemente accennate, nel pieno di un’avventura che parla d’altro.

California Under Routine non è uno spettacolo frontale, ma un accadimento in cui ci si muove da un luogo d’attesa a un luogo d’incontro, attraversando una soglia, con tutta la portata simbolica che questo comporta.
Il progetto mette in discussione la forma-spettacolo, decostruendo il patto narrativo, e ricercando un’arte non di narrare, evocare o spiegare, ma letteralmente di far accadere qualcosa, attraverso una poetica dell’inatteso.

La ricerca indaga poi il concetto di modello dogmatico, delegittimando simbolicamente l’autorità dell’adulto, rappresentata dagli attori in scena, che subiscono la poetica dell’inatteso mettendo in luce inesperienza e vulnerabilità.