california under routine

baladam b-side / La Piccionaia

Sab 3 Febbraio 2024, 15:30
Sab 3 Febbraio 2024, 17:00
Sab 3 Febbraio 2024, 18:30
Dom 4 Febbraio 2024, 15:30
Dom 4 Febbraio 2024, 17:00
Dom 4 Febbraio 2024, 18:30
Info

regia Antonio “Tony” Baladam
drammaturgia Antonio “Tony” Baladam, Elena Pelliccioni
con Selene Demaria, Antonio “Tony” Baladam, Elena Pelliccioni, Guido Sciarroni
residenze artistiche Teatro Due Mondi / La Baracca | Testoni Ragazzi / La Piccionaia
produzione  La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale

Menzione Speciale Premio Scenario Infanzia 2022

fascia d’età +7

Una performance immersiva itinerante negli spazi del teatro, un’avventura in cui perdersi e ritrovarsi con stupore e divertimento.

Siamo in California, su una spiaggia, al calare della notte. Quattro surfisti accendono un falò accanto all’Oceano e cominciano a raccontare storie di paura. Alcune sono vere, alcune sono false, alcune fanno ridere, alcune prendono vita. Dopo un po’ diventa difficile capire a cosa bisogna credere e a cosa no.

California Under Routine è una creazione performativa per l’infanzia che analizza la relazione tra finzione e realtà nel nostro mondo iperdigitalizzato, e propone una decostruzione dei meccanismi della paura e della superstizione.

Uno spettacolo ironico e giocoso, che tra attesa ed esplorazione, invita ad una relazione aperta e critica verso ciò che abbiamo attorno.

 

Un’avventura in cui perdersi e ritrovarsi, in cui ciò che si promette non si avvera, in cui occorre scegliere di chi fidarsi accettando di percorrere l’instabile equilibrio tra realtà e finzione. Un accadimento guidato da performer che rinunciano ad artifici recitativi a favore di una interazione in grado di mettere in gioco nuovi patti narrativi, nella certezza che l’imprevisto generi continui spaesamenti.

– Motivazioni della menzione del Premio Scenario Infanzia 2022


I bambini e le bambine si trovano davanti alla decomposizione del concetto di Spettacolo, non più visto frontalmente ma vissuto dal vivo, esperienza per loro inusuale.

– Mario Bianchi,  EOLO. Rivista online di Teatro Ragazzi


Una dimostrazione di come l’apparenza e la forma siano illusorie e facilmente manipolabili, e di come un progetto ragionato per stillarsi dalla curiosità e l’originalità dei bambini, incida sulla voglia di mettersi in gioco degli adulti.

– Cristina Peretti, BANQUO magazine