La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 43.669,24

AAA Cercasi Custode per Piccolo Pianeta

la piccionaia

Girostorie

di Carlo Presotto
con Matteo Balbo, Carlo Presotto e Pierangelo Bordignon
con il sostegno di Ferlat Acciai S.P.A. e Az Steel

Uno spettacolo divertente e coinvolgente per parlare con semplicità ed immediatezza a bambini e adulti di importanti tematiche ambientali legate al naturale equilibrio del Pianeta Terra e ai rischi che quotidianamente lo minacciano.

Due simpatici e stravaganti esperti scientifici in cerca di lavoro trovano l’inserzione su di un quotidiano: AAA Cercasi custode per piccolo pianeta. Decidono allora di raccogliere informazioni per capire se sia il caso di accettare l’incarico, iniziando così il loro (e il nostro) viaggio nel mondo dell’ auto-equilibrata vita naturale contrapposta a quella dell’eccesso e della distruzione. Un viaggio che li porterà a porsi (e a porci) delle impellenti domande: cosa accadrebbe se l’uomo imparasse ad usare a fondo quella meravigliosa risorsa che è il cervello? E cosa accadrebbe se le tecnologie avessero un cuore?

Il progetto è nato nell’ambito dell’undicesima edizione del Festival Biblico di Vicenza, dedicato al tema “Custodire il Creato, Coltivare l’Umano”.

Girostorie

è il progetto promosso dal Tavolo della Cultura: Coordinamento Territoriale Assessorati alla Cultura e allo Sport del Camposampierese, che coinvolge i comuni di Comuni di: Borgoricco, Campodarsego, Camposampiero, Loreggia, Massanzago, Piombino Dese, San Giorgio delle Pertiche, Santa Giustina in Colle, Villa del Conte, Villanova di Camposampiero.
L’iniziativa è sotto l’egida della Federazione dei Comuni del Camposampierese ed è sostenuta da Rete Eventi:  il network della Regione del Veneto  pensato per diffondere la cultura delle 7 province venete, rinforzare le relazioni tra le persone e le comunità, promuovere l’identità e la capacità innovativa della Regione, rendere facilmente accessibili per il cittadino informazioni e contenuti.