La Piccionaia S.C.S. – info@piccionaia.it - Sede legale Piazza Insurrezione 10 – 35139 Padova | Sede operativa Stradella Piancoli 6 – 36100 Vicenza - P.I. 00345390249 - REA: PD–442747 - Cap. Soc. € 42.669,24

il progetto

“Un Fiume di Libri” al Parco di Villa dei Leoni:
il Comune di Mira Lancia un nuovo Festival tra Letteratura, Musica e Teatro
Un’iniziativa del Comune di Mira in collaborazione con La Piccionaia, Caligola e l’associazione 5 donne in cerca d’autori

Grandi nomi di richiamo della letteratura e del teatro come Massimo Carlotto, Niccolò Targhetta, David Riondino, Annagaia Marchioro, Lorenzo Maragoni e Vasco Mirandola musicisti di livello come Erica Boschiero, Sergio Gobbo, Maurizio Camardi, Sergio Marchesini e Massimo Donà. Ma anche proposte di narrazioni e spettacoli per bambini e famiglie de La Piccionaia, di Matteo Razzini e Valentina Dal Mas.

Il tutto in una full immersion di cinque giorni con diversi appuntamenti nel parco, nella Loggia e nel Teatro di Villa dei Leoni a Mira. Un palco nel parco per gli incontri con gli autori, un allestimento suggestivo nella Loggia per spettacoli e concerti, che il pubblico ha già potuto apprezzare l’anno scorso per gli spettacoli estivi di Marco Paolini, e il Teatro Villa dei Leoni per lo spettacolo de La Piccionaia che celebra Gianni Rodari.

Un Fiume di Libri” è ulteriormente impreziosito dalla prima nazionale dello spettacolo “LEI”, tratto dall’omonimo romanzo di Niccolò Targhetta, fenomeno letterario nato sui social (la sua pagina facebook conta più di 140mila follower) che si traduce in messa in scena grazie a La Piccionaia e a Lorenzo Maragoni.

Un libro per amico, e chi ha tanti libri può ben dire di avere molti amici. È con questo spirito che il Comune di Mira ha organizzato il primo festival “Un fiume di libri”. L’obiettivo è di dare spazio e voce a chi con le parole riesce a creare nuovi mondi, storie e racconti senza età.

Veniamo da un lungo periodo di silenzi per il mondo dello spettacolo e della cultura. La pandemia ci ha privati degli spazi artistici di teatri, conferenze, simposi e concerti.
Con il nostro festival rimettiamo in moto la grande comunità che ama la parola in tutte le sue declinazioni. Il calendario proposto è capace di offrire a tutti la formula migliore.
Credo fermamente nell’importanza della lettura e della conoscenza. Uno stimolo continuo per farci spazio nelle solitudini e nelle complessità, ma anche un portentoso strumento di viaggio che non ha bisogno di passaporti e non teme le quarantene.
“Un fiume di libri” deve diventare quindi una grande festa delle parole, dove si ascolta, si partecipa, si viaggia e anche si comprano libri. Personalmente ne ho migliaia, di ogni genere ed età. Insomma, nella mia vita ho incontrato tanti amici di carta che ancora oggi mi fanno compagnia e mi ispirano. L’augurio è che per tutti voi il nostro “Fiume di libri” diventi un appuntamento fisso per chi crede ancora nel valore della parola e nella forza delle idee. Per entrare, la parola d’ordine è: leggere sempre!

Marco Dori
Sindaco di Mira

Un Fiume di Libri

scarica la brochure del festival

giorno per giorno

tutti gli eventi del festival

fare rete per generare cultura

scopri i partner del progetto

Informazioni e prenotazioni

prenota il tuo posto a teatro